Mostre presepi 2016

Presepi e Diorami a Magenta 2016

Albert Cabrejas Ortega

La Natività a Palazzo-Scene di Presepi Padova, Piazza dei Signori

Il Comune di Padova, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, promuove a Padova nel periodo natalizio una mostra dedicata ai presepi, realizzata con il supporto dell’Associazione Cammino ad Oriente, costituitasi proprio per far conoscere l’attività degli artisti e degli artigiani presepisti. La mostra La Natività a Palazzo – Scene di Presepi, allestita dal 2 dicembre 2016 al 15 gennaio 2017 presso la Sala della Gran Guardia in piazza dei Signori, rimane aperta eccezionalmente anche il 26 dicembre. Vengono esposti una quindicina di diorami presepistici di carattere storico e popolare sul tema del Natale, della Sacra Famiglia, dell’Adorazione dei Pastori e dei Primi Passi di Gesù, che proiettano lo spettatore nella magica atmosfera del Natale. I quadri tridimensionali riproducono gli ambienti storici della Palestina al tempo degli episodi narrati dai Vangeli, ma anche scene di Presepio di carattere popolare, con l’inserimento di figure modellate in terracotta da esperti scultori del settore. L’Associazione Cammino ad Oriente, nata nel 2008, accoglie al suo interno Presepisti del Veneto, della Lombardia e dell’Emilia Romagna e si ispira ai principi e ai valori dell’Associazione Italiana Amici del Presepio. Per creare le scenografie e gli edifici in primo piano vengono utilizzati il polistirolo e il polistirene, che riproducono le pietre e i sassi di una vecchia casa, i portali e le travature in legno di una stalla, i coppi e le tegole che ricoprono i tetti delle abitazioni. Per il paesaggio e le montagne di fondo si utilizza, di solito, la Tecnica Catalana del gesso che prevede l’impiego del polistirolo il quale, opportunamente lavorato ed inciso, subisce un trattamento di gessatura. A questi elementi si affiancano anche prodotti naturali tra cui cortecce di sughero e di larice, adatte per simulare le rocce, spugnette frullate e muschio per riprodurre i boschi in lontananza. Anche la colorazione delle scenografie è ottenuta impiegando colori in polvere di derivazione naturale. Altro elemento fondamentale è l’illuminazione della scena, che propone paesaggi notturni o illuminati da una calda luce solare. Tutte le scene sono arricchite da figure in terracotta, in legno e resina, realizzate su commissione dai più valenti scultori del settore, italiani e spagnoli

Antonio Pigozzi Gazzano altro presepe diorama

 

Trackback dal tuo sito.

Fabio Modeo

Ciao sono Fabio Modeo, sono nato nel 1987 e vivo da sempre a Statte , un paesino in provincia di Taranto, sono un presepista professionista da più di un decennio, attraverso la realizzazione delle mie opere, cerco di far conoscere la mia arte in tutto il mondo. Nel mio lavoro esigo la perfezione e la dedizione. Metto a nudo la mia esperienza, svelandone tutti i segreti, tutto ciò, per favorire la diffusione di questa passione.

Lascia un commento

Seguimi sul mio profilo

Seguimi su Twitter

Seguici su Facebook

X